Feeds:
Articoli
Commenti

Nei giorni 29-30 31 Ottobre e 1 Novembre  a Cascia (PG) si terrà l’ 11° mostra mercato dello Zafferano di Cascia.

La mostra è organizzata dall’ “Associazione dello Zafferano di Cascia- Zafferano purissimo dell’Umbria”.

L’associazione è costituita da 25 aziende agricole medio-piccole, tra cui l’Azienda Agricola Dolci Giuseppina, situate nel territorio della Valnerina.

 

Di seguito trovate il programma della manifestazione:


Annunci

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 400 gr. di fusilli
  • 200 gr. di piselli freschi o surgelati
  • 200 gr. di funghi champignon
  • 1 confezione da 200 ml di panna da cucina
  • 16 pistilli di zafferano di Cascia
  • aglio
  • olio extra vergine d’oliva, sale e pepe

PREPARAZIONE:

In una pentola far bollire l’acqua aggiungere un pugno di sale grosso e cuocere la pasta minuti in meno rispetto  alla cottura indicata nella confezione. Mentre in padella mettere l’olio extra vergine d’oliva, una becca d’aglio, i funghi e i piselli. Cuocere per 1o/15 minuti e aggiungere la panna.

A cottura ultimata aggiungere l’infuso di zafferano.

Scolare la pasta aldente e ripassarla nella padella con il condimento.

Servire e se piace grattare sopra del parmiggiano reggiano.

 

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 400 gr. di riso
  • 10 gr. di burro
  • 1 cipolla
  • 1  litro e mezzo di brodo (vegetale o di carne)
  • 16 pistilli di zafferano di Cascia
  • 100 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

PREPARAZIONE

In una pentola mettere a scaldare il brodo preparato precedentemente.

Mentre in una padella, un po grande, mettere la cipolla finemente tritata e l’olio extra vegine di oliva.

Lasciare soffriggere un paio di minuti ed unire il riso fino a farlo tostare. Sfumare con del vino bianco.

Di volta in volta aggiungere il brodo con un mestolo fino alla cottura del riso.

Unire l’infuso di zafferano  mantecare con il il burro ed un po di parmigiano.

Il risotto è pronto per essere servito!!!


Oggi   presentiamo  la ricetta classica di Monteleone di Spoleto.

Ogni anno, il 5 Dicembre, alla vigilia della Festa del patrono S. Nicola di Bari il parroco distribuisce questa minestra di farro a tutta la popolazione.


INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 200 gr. farro spezzato (6 pugnetti)
  • 400 gr. di pelati o salsa di pomodoro
  • 1 cipolla
  • sedano
  • 1 carota
  • olio extra vergine di oliva
  • 2 patate

PREPARAZIONE

Tritare finemente la cipola la carota e il sedano e farli rosolare nella pentola con olio e pomodoro e le patate tagliate a dadini. Versare poi acqua e appena arriva a bollore mettere il farro.

Far cuocere per un’ora circa mescolando frequentemente.

Servire con un filo di olio extra vergine di oliva.

INGREDIENTI.
  • 500 gr. di farina di roveja
  • 4 uova
  • 250 gr. di burro
  • 200 gr. di zucchero
  • 1 limone ed 1 arancio
  • 1 bustina di lievito (si può usare anche un cucchiaino di bicarbonato)
PREPARAZIONE.

Porre sulla spianatoia da cucina, la farina e farvi un buco al centro (a fontana), il burro (tolto dal frigo almeno 2 ore prima), le uova, lo zucchero, la scorsa del limone e dell’arancio grattugiate e la bustina di lievito.
Poi amalgamate, con le mani, bene tutti gli ingredienti, fino a ottenere un impasto morbido ma composto.
Quindi dare forma ai biscotti. Tale procedura puo avvenire in due modi:
a)prendendo un mattarello e stendendo l’impasto sulla spianatoia,  in modo che non sia troppo sottile ma neanche troppo alto, e tagliarlo a rombi o altre forme;

b)formando delle  piccole ciambelline di pasta di circa 10 cm di circonferenza.
Una volta preparati i biscotti disponeteli sulla griglia con sotto carta forno, mettere nel  forno ventilato  preriscaldato a 180 gradi e cuocete per 10  minuti.
Questi biscotti di farina di roveja hanno un sapore buonissimo e molto particolare…niente a che vedere con la maggior parte dei biscotti comuni.

INGREDIENTI

300 gr. di farinadi ceci bio

1 litro di acqua

sale q.b.

olio extra vergine di oliva

pepe

PREPARAZIONE

Diluire la farina nell’acqua sciogliendo i grumi e salare.

Tenere la pastella a riposo per almeno 3 o 4 ore poi togliere la schiuma che vi si forma sopra.

Versare abbondante olio extra vergine di oliva (circa 1/10 della miscela acqua più farina) in un tegame o in una teglia.

Aggiungere il composto ed amalgamare, in modo tale che l’olio, depositato sul fondo della teglia , passi in parte sopra !!!lo spessore a crudo deve essere di 6/7 mm.

Mettere in forno, precedentemente riscaldato, a 250 gradi e far cuocere  per 30 minuti, fin quando la superficie non sarà ben dorata, più se possibile qualche minuto di grill.

Una volta cotto grattare del pepe sopra e mangiare….

ambasciatoridelgustolondon.wordpress.com/

Promuoviamo l'italian food a Londra grazie a degli ambasciatori d'eccezione: i migliori studenti degli Istituti Enogastronomici d'Italia.

Mimma Pallavicini's Weblog

memorie e appunti dal pianeta giardino

Farro di Monteleone

Prodotti tipici di Monteleone di Spoleto

Eatocracy

If it tastes good, it IS good.

Just Homemade

Nothing is as good as homemade with love..

Putney Farm

Get some good food. Cook it. Share with friends. Have a cocktail.

food to glow

feel good food that's good for you

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.